L’Altare Satanico

Introduzione

Quando si decide di procedere in un rituale tutti noi sappiamo bene quanto sia importante lavorare con gli Strumenti purificati e consacrati alle divinità cui siamo maggiormente legati, eppure molto spesso capita di dimenticare quale tra tutti gli Oggetti rituali è “l’Albero Maestro”: l’Altare.
Potremmo definire l’Altare come un “tavolo operatorio”, il centro del nostro personale Tempio Sacro, il riflesso materiale della nostra Spiritualità.
Indipendentemente dalla Tradizione che si segue, l’Altare è l’oggetto primario necessario per effettuare una cerimonia magica ma ho notato come molti sottovalutino la sua grande importanza. Essendo dunque il Primo tra gli Strumenti rituali, la Base, la prima pietra del proprio Tempio, viene da sé il bisogno non solo di purificarlo prima e dopo ogni cerimonia, ma anche di consacrarlo ai propri Dèi. Così come purifichiamo e consacriamo ogni oggetto magico, anche l’Altare deve subire lo stesso processo.

Come è fatto un Altare

Ma nel contesto pratico cos’è un Altare? E come è fatto?
Siamo abituati a vedere (o immaginare) l’Altare come uno sfarzoso tavolo di pietra, ricco di qualsivoglia oggetto rituale e decorativo, ma per quanto affascinante possa essere, non dobbiamo per forza averne uno così vistoso né tanto meno sconfortarci se non abbiamo la possibilità di usarne uno ‘fisso’.
Come si è più volte detto, è risaputo che non tutti hanno modo di tenere in casa un Altare stabile ed è piuttosto comune ahimè allestirne uno di fortuna all’occorrenza. Non dovete preoccuparvi per questo, ognuno ha le sue esigenze e possibilità, l’importante è che facciate sempre del vostro meglio nel limite delle vostre capacità; non importa se avete come Altare un blocco di marmo o un pezzo di cartone, ciò che conta è il vostro impegno nel tenerlo pulito ed utilizzarlo sempre e solo per le vostre attività rituali. Insomma, come per ogni oggetto sacro, portategli il giusto rispetto.
In molti rituali l’Altare può anche essere sostituito con un drappo (o un telo) con disegnati sopra dei simboli specifici – questo varia in base alla Tradizione e al tipo di rito.

Gli Strumenti da Altare

Finora abbiamo parlato di cosa è l’Altare ed ora sorge spontanea la domanda: cosa ci devo mettere sopra?
Non c’è in realtà una lista precisa, poiché come precedentemente detto, l’Altare è il nostro riflesso quindi dovrà rispecchiare la nostra personalità ed il nostro lato spirituale.
Tuttavia ci sono una serie di Strumenti ‘di base’ che grosso modo ci serviranno in tutti i rituali che andremo a praticare; vediamo quali sono quelli all’interno della Tradizione Satanica:
– Una rappresentazione di Satana (ad esempio una statuetta del Baphomet, un pentacolo o magari il sigillo di Lucifero).
– Un calice (o coppa).
– Coltello rituale (meglio conosciuto come Athame) o una spada.
– Bacchetta o bastone.
– Ciotola per le offerte (di cui parlerò in seguito).
– Incensiere.
– Una o più candele.

Naturalmente a questi oggetti potete aggiungere tutto ciò che vi può ispirare e rendere l’atmosfera adatta, quindi non sentitevi minimamente limitati! Scegliete con cura come abbellire e decorare il vostro Altare per renderlo Unico e Vostro.

Le offerte

Come ho accennato prima, sarebbe opportuno lasciare delle offerte in segno di ringraziamento e gratitudine nei confronti delle entità che avete chiamato nei vostri rituali; si tratta di una formalità che in tanti hanno perso, credendo che “tutto sia dovuto”.
Capita molto spesso di avere delle perplessità riguardo a quale tipo di offerta lasciare ed è per questo che voglio condividere con voi la traduzione di un libro che parla nello specifico proprio delle offerte. Ve ne sono davvero tanti tipi diversi e sono certa che la lista che segue vi sarà estremamente utile – soprattutto ai neofiti che non hanno ancora dimestichezza con certi dettagli.

IL SANGUE:

Il sangue è un’offerta appropriata perchè è qualcosa che sacrifichi di te stesso. Da un punto di vista spirituale, il sacrificio (che è l’atto di far diventare sacro qualcosa) di qualche goccia del vostro stesso sangue alle divinità, è l’offerta più personale e alta che possiate fare. Il fatto che voi vogliate volontariamente sacrificare una parte di voi stessi,dice molto della vostra dedizione al demone o all’operazione magica – o entrambe.
Le entità che preferiscono le offerte di sangue includono: Ba’al, Balberith, Belphegor, Berith, Babael e Beelzebub.

OFFERTE DI VINO O ALCOLICI:

Questo tipo è attualmente la forma più comune di offerta riservata ai demoni. Generalmente è il vino usato nel rituale che viene lasciato direttamente a disposizione del demone o viene portato fuori ed offerto come libagione. Il tipo e la qualità del vino in realtà non importa. Quello che importa è che tu paghi quel vino con i soldi che tu ti sei guadagnato.Ci deve essere sacrificio,per farlo diventare sacro e quindi degno di essere offerto.

OFFERTA DI TABACCO

Mentre il tabacco non è molto usato come offerta per i demoni,è invece molto usato nelle offerte dei rituali ancestrali. Non scartare il tabacco o altre piante come offerte.

PIANTE E FIORI

Ciò che cresci con le tue mani ha più valore,ma certamente anche il tempo che spendi a cogliere fiori selvatici sarà apprezzato… in particolare per i demoni Ashtaroth, Unsere, Leviathan, Lucifer, Sitri, Verrier.
Demoni con energia più femminile,forse anche terrena o acquatica in qualche modo, si ricollegano volentieri alle energie dei fiori usati come offerte.
Le Calendule sono usate come offerta verso il demone della morte.

OFFERTE DI CIBO

– Frutta: è un’ottima scelta per demoni come Hekate, Anubi e tutti quei demoni che trasformano ciò che è vivo in morto. C’è una forza vitale nei frutti che quei demoni sembrano apprezzare. Anche se è meglio che tu li cresca da solo, puoi anche comprarli. Io uso specialmente arancie e mele in inverno quando questi demoni regnano sovrani. Anche datteri e fichi sono utili come opzioni.
– Latte e miele: è un’offerta fantastica per demoni kemetici,romani e greci perche è molto tradizionale. Nessuno ti aspetta che tu tenga capre o api…ma se lo farai sarà più potente! Se hai animali in casa magari sarebbe meglio mettere l’offerta in una stanza chiusa o in un contenitore chiuso.
– Noccioline: sono una buona offerta per i demoni.
– Pane e torte: sono buone offerte per i demoni. Puoi fare una torta o del pane e condividerli con loro durante i rituali. Meglio se fatta da te.

FLUIDI SESSUALI

Questo tipo di offerte funziona unicamente con demoni legati al fuoco come Asmodeo, Ashtaroth, Amducius e Focalor.

INCENSI E OLII

Quelli fatti in casa sono da preferire dal momento che avranno piante mescolate apposta per il demone. Gli incensi sono più legati ai demoni di terra,fuoco e aria mentre gli olii sono più indicati per i demoni legati all’acqua. Comunque tutti quanti li apprezzeranno molto.

OFFERTE CREATIVE

(dipinti, gioielli, tessuti,ecc…)
Non ci si dimentichi delle offerte creative. Se si ha il tempo di farle e ci si mettono cuore e anima sono delle valide offerte.
Musica, poesie e scritti vari: possono essere usate come offerte. Se ci si mette impegno li si può usare durante i rituali. Sono apprezzate come offerte dai demoni della musica,delle arti e dei mestieri. Di questi demoni fanno parte: Toth, Hekate, Seshat, Delepitore.

OFFERTE DA BRUCIARE

Le offerte da bruciare sono generalmente effigi. Qualcosa sotto le forme di qualcos’altro,bruciato come rappresentazione. Comunque, un’offerta da bruciare potrebbe anche essere un sigillo devozionale con una goccia di sangue, oppure,una goccia di sangue stesso su un pezzo di carta bruciato nella ciotola delle offerte. Il fuoco trasforma l’offerta dal fisico allo spirituale. Ogni demone accetterà offerte bruciate.

ALTARI DA OFFERTA

Quando crei il tuo altare da offerta è importante tenere in seria considerazione tutto quello che và sull’altare. La prima considerazione da fare è sulla tovaglia per l’altare. Il colore è una parte importante e dovrebbe corrispondere alle preferenze del demone. Dopodiché, si può adornare l’altare con le statue dei demoni che vengono onorati, anche se questo potrebbe non essere facile visto che non tutti i demoni hanno statue disponibili. Siate creativi. Disegni o Sigilli sono appropriati per un altare dove verranno lasciate le offerte.
Una volta presi in considerazione questi aspetti potete mettere sul vostro altare ciò che volete, ad esempio:
Per il Leviatano potreste lasciare sull’altare un calice per le offerte di vino o offerte liquide.
In altre circostanze potreste lasciare un vaso per fiori,una ciotola per offerte di cibo e frutta,una ciotola per offerte da bruciare,alcune persone lasciano una piccolissima ciotola per offerte di sangue.
Per quel che riguarda la grandezza dell’altare, essi possono essere sia piccoli che grandi… come volete voi. Comunque ogni demone deve avere il proprio altare. Questo assicura che sia dato il giusto rispetto ad ogni demone individualmente.
Ogni cosa che mettete sull’altare deve essere consacrata e pulita, questo include: lavare bene gli oggetti, passarli sul giusto incenso e ungerli con un olio appropriato. Lo stesso altare andrebbe lavato con un’acqua nella quale vengono mischiati: incenso, benzoino e salvia. Dovrebbe essere pulito e riconsacrato una volta al mese, ed anche le offerte devono essere rimpiazzate (le offerte di cibo non vanno buttate, ma portate in uno spazio fuori casa e sepolte).

SPAZI DI OFFERTA FUORI CASA

Lo spazio delle offerte fuori casa, è uno spazio sacro dove le offerte vengono lasciate per essere riconsegnate alla terra. Lo spazio può essere piccolo come un vaso di terra sul balcone o grande come una stanza 9×9. Ogni area sacra dovrebbe includere almeno un buco circondato da pietre, che verrà usato per le varie forme di offerte durante i rituali. Le pietre non hanno necessariamente bisogno di essere di un tipo specifico, ma se state facendo lavori di magia particolari magari avrete voglia di allineare le pietre con il tipo di magia da voi usata e caricarle di conseguenza.
Se decidete di lasciare le rimanenze di frutta e cibo delle offerte nello spazio fuori casa,allora vi servirà uno spazio grande. Questo tipo di offerte devono essere lasciate l’una sull’altra,lontano dal circolo di pietre. Se come spazio sacro esterno usate dei vasi con la terra,tenetene due. Le pietre devono essere regolarmente pulite e sostituite,lo spazio deve essere tenuto libero da detriti e oggetti non spirituali. Alcuni in questo spazio scelgono di mettere un santuario o delle pietre zen, uno spazio di meditazione oppure uno spazio con strutture artistiche. Tutto questo deve però rispecchiare solo voi stessi e le vostre tendenze spirituali. Più lo spazio sarà personalizzato e più avrà significato per voi, di conseguenza sarà più sacro per voi e per le entità che onorate.

Purificazione dell’Altare

Per chi se lo fosse perso, riporto nuovamente ciò che il libro sulle offerte dichiara in merito:
“Lo stesso altare andrebbe lavato con un’acqua nella quale vengono mischiati: incenso, benzoino e salvia. Dovrebbe essere pulito e riconsacrato una volta al mese.”
Naturalmente questo è solo uno dei tantissimi metodi per poter purificare un oggetto e lo stesso Altare; potete utilizzare il metodo che più preferite.

Consacrazione dell’Altare

Come dicevo ad inizio articolo, la consacrazione dell’Altare dovrebbe essere la prima cosa da fare durante la preparazione di qualsiasi cerimonia: esso più di tutti assorbe le energie scaturite dai vostri riti ed è quindi assolutamente imperativo non solo purificarlo periodicamente ma anche consacrarlo alla divinità scelta.
Come fare? Non esiste in realtà un metodo universale, si tratta di un rituale molto intimo e personale, diverso per ognuno.
Ciò che posso darvi sono solo delle linee guida che spero possano ispirare in voi le parole giuste:

1. Innanzitutto focalizzate nella vostra mente la divinità a cui dedicate l’Altare: che sia Satana, un demone o qualunque altro Dio.
2. Purificate l’Altare con il metodo scritto sopra o con quello cui siete abituati.
3. Dedicate una poesia o qualcosa a parole vostre nei confronti della divinità: starà a voi decidere se leggere ad alta voce o meno davanti al vostro Altare.
4. Ponete i palmi delle mani sopra l’Altare senza toccarlo e trasferite in esso la vostra energia come se voleste caricarlo.

Questo è un piccolo e veloce esempio, sentitevi liberi di agire secondo ciò che il vostro istinto vi detta. La cosa importante è che infondiate il vostro Essere nell’Altare poiché è come se fosse le vostre gambe: ciò che sostiene il Tutto.

Conclusioni

Mi auguro che questo articolo vi abbia fatto comprendere l’importanza dell’Altare come Strumento Primo del vostro Tempio personale e di avervi fornito quante più informazioni utili per il vostro progresso spirituale.

Ahsife Oscura