Paimon Descrizione Goetica

Quando si esprime la voce di Paimon canta come il tuono. Evoca Paimon guardando la Torre dei Torrenti Precipitosi, ossia l’ovest, poiché la sta la Sua dimora. Karibù risponde alla convocazione, preceduto dal clamore di cori, suoni e armonie, e sovente ama presentarsi nelle sembianze di una Femmina bellissima e seducente. Se desideri il Convivio con questo Demone, armati di coraggio ed astuzia: Esso è molto potente e la sua intensità potrebbe far vacillare la tua coscienza, confondendo ogni capacità percettiva. Superato il comprensibile sgomento del primo terrificante impatto, Paimon ti fornirà una vasta conoscenza delle arti e scienze più disparate, comprese quelle arcane. Per sua vece avrai facilitazioni nell’ottenere onori e dignità, e la capacità di sottomettere quanti ti sono ostili. Il Demone tenterà di innervosirti, resistigli, abbi grande calma e coglierai il frutto del tuo impegno quando la mente amplierà i suoi confini, affinerà i suoi schemi e comincerà a percepire sensibilmente l’intima struttura della Materia. Paimon concederà al Magista che abbia ben operato, di ottenere fedeli servigi di Spiriti Familiari e di Entità Elementali d’Acqua (Ondine e altri).

Dedica al Re sacrifici a Lui graditi: intavola un banchetto lasciando un posto vuoto contrassegnato dal sigillo dell’Ente e servi ogni pietanza anche all’illustre convitato occulto. Abbandonati a ludi sessuali, volgendo a Lui ogni esplosione orgasmica.

Realizza quindi l’evocazione: Paimon si manifesterà in tutto il suo fulgore, stavolta accompagnato da due Spiriti d’Alto Rango chiamati LABAL e ABALIM, alla testa delle 25 Legioni a loro sottoposte. Paimon è descritto come un uomo con volto effeminato, che indossa una preziosa corona, mentre cavalca un dromedario. Davanti a lui spesso avanza una schiera di Demoni, in forma umana, che suonano trombe, cembali e ogni sorta di strumenti musicali.

 

Interpretazione di Paimon in Goetia

“Paimon è descritto come un uomo con volto effeminato, che indossa una preziosa corona, mentre cavalca un dromedario.”

Egli rappresenta l’Ovest (ove è la sua dimora) quindi l’Elemento Acqua: l’Acqua ha una grande valenza esoterica, è la sorgente della vita, la matrice che sottoforma di liquido amniotico e delle acque primordiali preserva e dà inizio alla vita. L’Acqua rappresenta il femminile per eccellenza, in quanto è estremamente adattabile, passiva e ricettiva. Infatti allo stato liquido è flessibile, cambia la sua forma, adattandosi alle circostanze, aggirando gli ostacoli che incontra nel suo cammino.

Simbologia del dromedario: benessere, ricchezza, resistenza, fiducia.

“Paimon ti fornirà una vasta conoscenza delle arti e scienze più disparate, comprese quelle arcane. Per sua vece avrai facilitazioni nell’ottenere onori e dignità, e la capacità di sottomettere quanti ti sono ostili.”

Nuovamente ci troviamo davanti allo spirito di ambizione e di indipendenza del Magus che sa quello che vuole e non tollera di essere dominato od ostacolato lungo il suo Percorso.

 

Paimon

Nome: Karibu
D/N: Diurno
Rango: Re
Legioni: 200 Legioni di Demoni
Data: 30 aprile – 4 maggio
Pianeta: Sole
Colore: Giallo
Elemento: Acqua
Incenso: Frankincenso
Metallo: Oro
Qliphot: Thagirion
Mantra: PAIMON – OJAS – KADAMAZOT
Altri nomi: Paimonia o Paymon.

Paimon 1
TORNA ALLA LISTA DEMONI / NOMI DEMONI

Demoni Ars Goetia: Agares, Aim, Alloces, Amdusias, Amon, Amy, Andras, Andrealphus, Andromalius, Asmodeo, Astaroth, Bael, Balam, Barbatos, Bathin, Beleth, Belial, Berith, Bifrons, Botis, Buer, Bune, Caim, Cimieies, Crocell, Dantalian, Decarabia, Eligos, Focalor, Foras, Forneus, Furcas, Furfur, Gaap, Glasya-Labolas, Gremory, Gusion, Haagenti, Halphas, Haures, Ipos, Leraje, Malphas, Marax, Marbas, Marchosias, Murmur, Naberius, Oriax, Orobas, Ose, Paimon, Phenex, Purson, Raum, Ronove, Sabnock, Sallos, Samigina, Seere, Shax, Sitri, Stolas, Uval, Valefor, Vapula, Vassago, Vepar, Vine, Volac, Zagan, Zepar.